Alberto Vai

Alberto Vai

Testimonial Abacus Sistemi CAD CAM - Architettura

Dal 1988 svolgo l’attività professionale di topografo, mi occupo cioè di tutti gli aspetti legati alla misurazione del territorio ed alla sua rappresentazione.

La Topografia (dal greco topos, luogo e graphein, scrivere) è la scienza che studia gli strumenti ed i metodi operativi, sia di calcolo che di disegno, necessari per l’ottenimento della rappresentazione grafica di una porzione della superficie terrestre. Questa scienza ha carattere applicativo, e trae la sua essenza teorica da tre scienze pure: la matematica, la geometria e la fisica. Essendo una scienza meramente applicativa e non pura può essere descritta come una tecnica che, correttamente applicata, consente di rappresentare ciò che viene misurato sul territorio, permettendo di ottenerne una rappresentazione cartografica.

E’ evidente che, trattando distanze, valori angolari, coordinate espresse nei più svariati sistemi di riferimento, sia indispensabile poter fruire di un supporto informatico per una corretta, celere e – soprattutto – affidabile restituzione del lavoro.
PowerCADD, nascendo come CAD “universale ed espandibile”, si è subito rivelato lo strumento più idoneo per il tipo di professione che esercito; grazie, infatti, allo sviluppo costante dei tool “IPaRos Topografia” ho avuto modo di riversare, e quindi utilizzare, i “dati di Campagna” in PowerCADD.

Questi Tool topografici sono in grado di acquisire file di coordinate, nei vari sistemi di riferimento (Gauss-Boaga, UTM, Cassini- Soldner, ecc.), provenienti da software di elaborazione topografica multipiattaforma, sia da celerimensura “tradizionale” sia da GPS/GNSS. L’importazione avviene tramite lettura del file in modalità “punto per punto”, il che consente la rappresentazione a video di simboli (denominati “marker” e visualizzati come crocette, punti od altri simboli grafici, completamente parametrabili dall’utente) contenenti al loro interno i valori di coordinate plani-altimetriche rilevati sul terreno. Sostanzialmente, in pieno stile “Mac-like”, il dato analitico viene trattato in modo grafico. Nulla di più semplice.

Importati i dati del rilievo (o dei rilievi, qualora fossero più di uno), PowerCADD dà il meglio di sé, consentendo di completare il disegno in tempi brevissimi, importare qualsiasi tipo di cartografia, effettuare sovrapposizioni e rototraslazioni con o senza variazione di scala e, sempre con l’aiuto dei tool ” IPaRos Topografia“, creare automaticamente sezioni trasversali e/o profili longitudinali.

La possibilità è dunque quella di produrre, con estrema precisione, semplicità e rapidità, il primo – e fondamentale – elaborato a servizio del progettista, finalizzato alla realizzazione di piani di lottizzazione, strade, urbanizzazioni, fossi irrigui, oppure per rilievi di carattere agricolo con inquadramento cartografico catastale.

La dedizione che, nel corso degli anni, ho dedicato all’esercizio della professione, unitamente alle potenzialità del PowerCADD e dei tool “IPaRos Topografia”, mi hanno portato ad assumere incarichi di sempre maggiore entità, di cui a seguire riporto qualche esempio, e la complessità di questi ha comportato la collaborazione del collega ed amico Pierluigi Viola, anch’egli topografo e Mac-User, che ho coinvolto nella realizzazione di importanti mandati professionali e, naturalmente, nell’utilizzo dell’ormai inseparabile PowerCADD. Alcuni dei lavori visualizzabili nelle immagini qui a lato, infatti, sono stati compiuti “a quattro mani” sia per quanto riguarda le fasi di rilievo che per ciò che concerne l’elaborazione dei dati e la restituzione grafica.