Rilievo e ricostruzione di un reperto ligneo

Rilievo e ricostruzione di un reperto ligneo

Abacus Sistemi CAD CAM

Durante il workshop del 20/21 maggio 2011 “Economia nella cultura del restauro” è stato presentato un interessante lavoro svolto dal Laboratorio Modelli dell’Università degli Studi di Salerno e da Legni e Segni della Memoria S.p.A.

Nella prima fase è stata realizzata la scansione 3D di un manufatto ligneo di un relitto romano del V secolo Avanti Cristo trovato nel Tunnel di Olbia utilizzando lo scanner 3D a luce strutturata Artec MH.

Partendo dal reperto originale

si è eseguita la scansione tridimensionale del modello

quindi, dopo aver elaborato la scansione in Artec Studio il modello 3D è stato editato ed esportato per successive lavorazioni e studio del modello in un CAD 3D realizzando una mappatura a linee di livello ed altre rappresentazioni utili per lo studio del reperto antico.

Il risultato finale della scansione 3D alla quale è stato applicato il rendering della superficie è visibile nella seguente immagine

Tutto il processo di scansione dei due reperti ha richiesto una sola giornata lavorativa ed il modello 3D così ottenuto ha potuto essere utilizzato per lo studio del restauro oltre che per archiviazione in banca dati e catalogazione dei reperti.

Per ulteriori e più approfondite informazioni su questa attività svolta dall’Università di Salerno, potete mettervi in contatto con il responsabile del progetto, prof. ing. Salvatore Barba, sbarba@unisa.it

Da questo LINK è possibile scaricare il file pdf del manifesto del workshop.